Da quando Galileo, una delle prime persone sulla Terra ad aver puntato un telescopio verso il cielo, milioni di persone sono felici di possedere un telescopio. Se l’astronomia è un nuovo hobby per voi e il telescopio è nel vostro futuro, continuate a leggere per sapere degli utili consigli nell’acquisto di un telescopio.

 Non partire in grande

Ignora le affermazioni sul potere o sull’ingrandimento: la maggior parte delle persone equipara “alta potenza”, 300x o 600x (espressi rispettivamente come “300 potenza” e “600 potenza”) con “telescopio migliore”, ma l’importanza dell’ingrandimento è spesso esagerata. La maggior parte degli oggetti celesti ha un aspetto migliore (cioè, più chiaro, più nitido e senza alcuna porzione del bersaglio al di fuori del campo visivo) attraverso una modesta lente da 50x a 120x. Una maggiore potenza rende l’immagine solo più sfocata, grazie alla sfocatura della nostra atmosfera. Qualsiasi lente con qualsiasi potenza può essere inserita in qualsiasi telescopio. (Sì, la potenza risiede nella lente.) Alcune aziende includono una lente 450x per soddisfare i clienti che soffrono di “iperperitismo”, ma questo grado di ingrandimento produce un’immagine scura e sfocata.

Un tubo più largo è migliore: piuttosto che chiedere della potenza di un telescopio, informatevi invece sulle sue dimensioni. La risposta, espressa in pollici, sarà più significativa di qualsiasi informazione sull’ingrandimento. Il diametro, o apertura, rivela il vero valore di un telescopio; nello specifico, quanta luce può raccogliere la sua lente, o specchio. Per esempio, un telescopio, o tubo, che ha un diametro di 10 pollici raccoglie, o lascia entrare, più luce di una di sei pollici di diametro, e un telescopio che ha un diametro di sei pollici raccoglie più luce di una di tre pollici di diametro. (La lunghezza del tubo non è importante.) Per capire meglio questo principio, guardare attraverso l’estremità sbagliata di diversi telescopi di diversi diametri.

Iniziate con poco: è sicuro che nel corso dei secoli alcune centinaia di migliaia di telescopi sono finiti in soffitte a prendere polvere. Se l’astronomia è un nuovo interesse, fate in modo che il vostro primo telescopio sia relativamente economico, ossia compratene uno a meno di 500 euro. Qualcosa a quel prezzo mostrerà buone immagini quando puntate ai bersagli appropriati. Non aspettatevi solo galassie e nebulose colorate e vorticose che assomigliano alle foto delle riviste, e ricordate: potete sempre fare un upgrade.

Speriamo che questo articolo vi sia d’aiuto se vi siete recentemente appassionati di astronomia. Ovviamente ci sono molti altri dettagli da tenere in considerazione, soprattutto dopo avere acquisito più conoscenza sul mondo dei telescopi e dell’astronomia. 

Leggi anche Qual è la potenza di una macchina sottovuoto?

I commenti sono chiusi.